Prefazione:

  • Questo metodo di conservazione, si stà largamente diffondendo nel mercato alimentare per la sua spiccata qualità di aumentare in proporzione, il periodo di mantenimento degli alimenti; in particolar modo per le carni. Il sistema consiste nel rimuovere quasi totalmente l’aria da un involucro contenente un alimento, formando il vuoto al suo interno.
  • Rimuovendo l’aria, si ottiene un rallentamento drastico di tutte le attività biologiche ed enzimatiche, rendendo possibile un prolungamento notevole della durata del prodotto. Inoltre, l’impermeabilità dell’involucro non consente la perdita o l’acquisto di umidità, fattori che spesso causano il deterioramento dei prodotti.

Igiene e Qualità:
Un qualsiasi prodotto confezionato sottovuoto è isolato dall’ambiente esterno ed è quindi protetto da contaminazioni che ne alterano l’aspetto, ne riducono la durata ed inquinano gli aromi naturali del prodotto. Confezionando sottovuoto i cibi, si è certi di presentare un prodotto igienicamente sicuro.

► Le tipologie di confezionatrici sottovuoto

La confezionatrice sottovuoto rimuove come detto sopra, l’aria dagli alimenti, isolandoli dall’atmosfera esterna.
L’aria come tutti sappiamo contiene ossigeno, uno dei maggiori nemici degli alimenti.
La conservazione sottovuoto, tuttavia, non deve essere considerata un metodo di conservazione, ma come una strategia per aumentare (e di molto) la durata di mantenimento dei cibi. Per esempio, il sottovuoto non sostituisce la conservazione in frigorifero, ma è in grado di moltiplicare di 3-5 volte il tempo di mantenimento della maggior parte degli alimenti da conservare in frigorifero (carne, pesce, formaggi, salse, brodo, ecc).

Carni fresche
Il sottovuoto ha rivoluzionato la conservazione della carne, uno dei prodotti più deperibili in assoluto. La conservazione sottovuoto infatti, consente di mantenere inalterate le caratteristiche della carne fresca per almeno 5 giorni, consentendo di fare la spesa una volta la settimana senza dover congelare la carne.

ATTENZIONE: Il prodotto confezionato sottovuoto, deve essere poi riposto e conservato in frigorifero a +1°C  +4°C

Di seguito riportiamo alcune foto dei diversi tagli del bovino preparati e confezionati: